“É sempre un piacere confrontarmi con i più giovani, e voglio ringraziare Forza Italia Giovani della Basilicata che é arrivata fin qui per testimoniare la propria passione”. Lo ha affermato il Presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, intervenendo alla festa nazionale di giovani di Forza Italia in corso a Gaeta.

“Per vincere le elezioni la chiave é certamente l’unità della coalizione. Serve un patto tra forze diverse, che abbiano alla base una condivisione di principi. É questa la grande eredità di Silvio Berlusconi che dobbiamo difendere con forza. Non possiamo permetterci divisioni, non possiamo regalare il paese, le regioni, le province e i comuni alla sinistra, non debbono prevalere gli egoismi e i risentimenti personali. Bisogna costruire coalizioni sempre più larghe sui territori, dinanzi anche a un PD che ha sempre più un posizionamento estremista”, ha affermato Bardi.

“Ai giovani di Forza Italia posso dire solo una cosa: impegnatevi nella vita, studiate, fate carriera, nel privato, nel pubblico, e poi dedicate il vostro impegno alla politica. È una questione di libertà. Dipendere dalla politica, dalle sue alterne fortune, significa essere schiavi dei suoi meccanismi, sempre più precari e vi impedisce di servire il paese, che è l’unica cosa che conta quando si fa politica. I giovani oggi hanno un ruolo fondamentale ma difficile: siete pochi, rispetto a quando ero giovane io, per esempio, eppure senza di voi questo paese è finito, sia da un punto di vista anagrafico che da un punto di vista di conoscenze, di comprensione del mondo moderno e delle nuove dinamiche.

Quando ho vinto le elezioni in Basilicata, per la prima volta nella storia abbiamo sconfitto il centrosinistra, con me sono stati eletti tanti giovani alla prima esperienza in Regione. Tanti miei assessori sono giovani, in una regione non certo giovanissima, dove due generazioni sono letteralmente scappate via. A dimostrazione che si può fare, che i giovani possono essere protagonisti.

La differenza sta certamente nel riconfermarsi. Ormai le elezioni le vincono tutti, a differenza del passato, ma oggi il problema più grande è durare, riconfermarsi, dare risposte concrete alle persone. Credetemi, consiglio a tutti una esperienza nella pubblica amministrazione per capire quanto sia difficile governare. La consapevolezza é fondamentale”, ha concluso Bardi.

Lascia un commento: