Riceviamo e pubblichiamo il comunicato a firma dei consiglieri di centrosinistra Bianca Andretta, Angela Blasi, Roberto Falotico, Francesco Flore, Angela Fuggetta, Rocco Pergola, Pierluigi Smaldone e Vincenzo Telesca in merito allo screening anti covid.

“In vista della ripartenza delle attività didattiche in presenza, tantissimi comuni della nostra regione stanno procedendo all’organizzazione di screening anticovid e indagini epidemiologiche rivolte agli studenti e al personale scolastico, al fine di consentire un rientro tra i banchi in assoluta sicurezza.

Pratica necessaria e virtuosa che, a quanto pare, l’amministrazione del capoluogo di regione non ha nessuna intenzione di seguire. Tutto ciò appare veramente strano e francamente anche un po’ allarmante. Una giunta comunale che si fregia del fatto di aver chiuso “un bilancio in attivo dopo 13 anni” (avendo raccolto i frutti del lavoro della giunta precedente aggiungiamo noi) non è in grado di assicurare ai ragazzi e al personale scolastico della città un’attività di prevenzione che risulta fondamentale per ridurre al minimo ogni rischio di contagio nelle scuole.Come se non bastasse, non possiamo non rammentare tutti i sussidi che questa amministrazione ha ricevuto dal governo e dalla giunta regionale e che, a quanto pare, non è stata in grado di utilizzare.Tra l’altro, ricordiamo agli amministratori che qualche settimana fa,in commissione qualcuno parlò di un programma di screening da seguire: ci dissero che nel corso delle vacanze natalizie sarebbero stati testati gli studenti delle scuole superiori ed il personale scolastico, poi in questi giorni (come sta avvenendo in moltissimi altri comuni) gli alunni ed il personale scolastico della scuola Primaria. Registriamo che le feste sono oramai all’epilogo e nulla di tutto questo è ancora avvenuto. Ci piacerebbe capire cosa ha intenzione di fare la giunta Guarente e se davvero si pensa di riaprire le scuole senza avere effettuato alcuna indagine epidemiologica. Sarebbe un fatto gravissimo, per di più in una città capolouogo di regione. Ad ogni modo, vogliamo pensare che nelle prossime ore (finalmente) qualcosa si muoverà”.

 

Lascia un commento: