Tra i 131 comuni lucani ad aver meglio affrontato il lockdown per l’epidemia Coronavirus c’è sicuramente San Paolo Albanese. Il sindaco Mosè Antonio Troiano ha voluto complimentarsi con la sua comunità brava a rispettare le regole in questi 60 giorni di chiusura totale che hanno lasciato a ZERO la casella dei contagi nella realtà montana.

“Il comune  di San Paolo Albanese si complimenta con la propria cittadinanza per la scrupolosa osservanza delle norme dettate, dai diversi DPCM, durante questa prima fase del Covid-19 – commenta il primo cittadino –  I servizi messi in atto dall’Amministrazione (Pane nel vicinato, alimenti, farmaci ed altro a domicilio) sono stati graditi ed accolti da circa il 90% della popolazione. Il rimanente 10% ha voluto, in modo irresponsabile, “sfidare” il destino, con grande rischio per se stessi e, cosa ancora più grave, per quel 90% di persone ligie e rispettose”.

“Da domani inizia la Fase 2 – continua Troaino – non abbassiamo la guardia e indossiamo tutti obbligatoriamente la mascherina a norma. Si precisa che l’Amministrazione Comunale distribuirà, gratuitamente, le mascherine chirurgiche”.

Francesco Curreri

*Sul pane del vicinato e le altre tradizioni a San Paolo Albanese si consiglia di leggere qui

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui