(ANSA) – “E di tutta evidenza che in questo momento bisogna investire in sanità, bisogna investire in sanità pubblica”. Lo ha detto a Matera il Sottosegretario alla Salute, Marcello Gemmato. “Rivendico con orgoglio che – ha proseguito – il Governo Meloni e il Ministro Schillaci, per la sanità pubblica, hanno postato per il 2023 due miliardi e 150 milioni in più, per il 2024 due miliardi e 300 milioni in più, per il 2025 due miliardi e 600 milioni in più: questo – ha continuato – è un segnale forte”. Il Sottosegretario ha inoltre messo in evidenza che “nel Def dell’aprile scorso, il precedente Governo diceva che, superata la fase pandemica, andando incontro a una fase endemica, il Fondo sanitario andava ridimensionato, invece noi abbiamo inteso investire questi quattrini in più nella sanità pubblica: ovviamente – ha concluso Gemmato – non è solo una questione di quattrini, ma anche di organizzazione”.

Lascia un commento: