“Cosa intende fare la Regione Basilicata nei confronti dell’azienda FAL srl (Ferrovie Appulo Lucane) per quanto riguarda la tratta ferroviaria San Nicola di Pietragalla-Avigliano Scalo (Pz), i cui lavori sono fermi da moltissimo tempo?” Questo è il tema dell’interrogazione presentata stamani al presidente della Giunta e all’assessore al ramo dal consigliere pentastellato, Gianni Leggieri, il quale ricorda che “anche il cantiere del Terminal di via del Gallitello della città di Potenza risulta bloccato e non si conoscono i tempi previsti per il completamento”.

“Il servizio ferroviario affidato a FAL srl – evidenzia Leggieri – presenta ancora troppe criticità, tant’è che vi sono numerosi disagi per gli utenti non solo dell’area comprendente la tratta San Nicola di Pietragalla-Avigliano Scalo (Pz), ma anche per gli utenti della città di Potenza, dove il terminal di Via del Gallitello non è entrato ancora in funzione. Ciò ha determinato nel tempo lo scadimento degli standards prestazionali di servizio, nonostante una serie di investimenti per la riorganizzazione del trasporto pubblico locale e lo sforzo programmatorio non irrilevante da parte della Regione Basilicata”.

“I vertici aziendali di FAL – conclude il consigliere del M5S – non hanno dimostrato di avere alcuna visione aziendale; un vero peccato, dal momento che la rete ferroviaria affidata alle Ferrovie Appulo Lucane è una delle realtà più antiche presenti sul nostro territorio regionale”.

Lascia un commento: