Ognuno di noi si è fermato in questa giornata: nello sconcerto, il tempo di porsi domande, elaborare, riflettere su ragioni che la ragione non può conoscere, e perché no, prendersela anche contro questa realtà virtuale, che, tra schermi e filtri, si sostituisce sempre più spesso alle relazioni, quelle vere.
Domani saluteremo Stefano, l’amico farmacista di tutti, il musicista gentile e disponibile verso ogni cittadino. La comunità a cui ha sempre prestato servizio lo saluterà e si stringerà attorno al dolore della sua Famiglia. Rip, Stefano.
L’Amministrazione comunale di Venosa

Lascia un commento: