“Con Decreto del MITE n. 206 del 21.12.2022 è stato finanziato l’intervento “Realizzazione di impianti di essiccazione dei fanghi di depurazione – Viggiano e Baragiano” per un importo complessivo di € 9.701.531,60, candidato dall’EGRIB nell’ambito del Bando PNRR – M2C1.1.I1.1 – Linea C – Proposte volte all’ammodernamento (anche con ampliamento di impianti esistenti) e alla realizzazione di nuovi impianti innovativi di trattamento/riciclaggio per lo smaltimento di materiali assorbenti ad uso personale (PAD), i fanghi di acque reflue, i rifiuti di pelletteria e i rifiuti tessili (Ai sensi del decreto del Ministero della transizione ecologica n. 396 del 28 settembre 2021 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana del 15 ottobre 2021).

Con tale intervento, che ha come obiettivo il trattamento dei fanghi – prodotto di scarto degli impianti di depurazione, la Basilicata si avvia verso un percorso teso a ridurre i costi per lo smaltimento dei fanghi degli impianti di depurazione, fino ad oggi portati fuori regione con elevati costi di trasporto e di conferimento.

Il percorso avviato ha l’obiettivo di raggiungere la piena autonomia nella gestione del Servizio Idrico Integrato e dei Rifiuti”. Lo afferma in una nota l’assessore all’Ambiente ed energia della Regione Basilicata, Cosimo Latronico.

Lascia un commento: