“Nel triennio 2022-2024 la Basilicata sostiene la programmazione artistica dell’Orchestra Sinfonica 131 di Potenza con un contributo finanziario di 420 mila euro e non attribuisce alcun finanziamento all’Orchestra Sinfonica di Matera, benchè quest’ultima, al pari di quella di Potenza, abbia ottenuto dal Ministero dei Beni delle Attività Culturali e del Turismo la qualificazione di Istituzione Concertistico Orchestrale (ICO). Una evidente stortura alla quale tenteremo di porre rimedio domani in Consiglio regionale”.

E’ quanto dichiara, in una nota, il consigliere regionale Giovanni Vizziello.

“Lo straordinario risultato ottenuto dalla Basilicata, che riesce ad ottenere lo status di Istituzione Concertistico-Orchestrale per entrambe le orchestre presenti nelle due province e che consentirà alle stesse di diffondere le eccellenze musicali di cui è ricca la nostra regione – aggiunge Vizziello – non può essere in alcun modo pregiudicato da una disparità di trattamento che non ha ragion d’essere e che siamo certi è frutto esclusivamente di errori programmatori, ai quali la massima Assise regionale può e deve immediatamente rimediare”.

“In occasione dell’ultimo Consiglio regionale – ricorda Vizziello – ho già presentato un emendamento al Programma regionale per lo spettacolo, con cui si pretende di ripartire in parti uguali tra tutte le Istituzioni Concertistico-Orchestrali presenti sul territorio regionale ogni contributo finanziario disposto dalla Regione in favore delle Orchestre ICO. Chiederò che lo stesso emendamento venga discusso domani, in occasione della seduta consiliare, per ripristinare una parità di trattamento tra istituzioni musicali che hanno pari dignità artistica e che, se opportunamente sostenute, possono rappresentare un driver fondamentale del settore culturale e creativo della Basilicata”.

Lascia un commento: