Il ponte festivo di Ognissanti ha fatto registrare quasi il tutto esaurito nelle località turistiche della Basilicata. I dati sono molto incoraggianti, considerato che, grazie alle condizioni meteo favorevoli, abbiamo assistito ad una vera e prosecuzione dell’estate. Pienone a Matera, come rileva l’Apt, sulle Dolomiti lucane, sul Pollino, sulla costa ionica lucana e nel Vulture, dove, come ho potuto constatare di persona, numerosi turisti italiani e stranieri, hanno visitato Venosa, Melfi, Monticchio e gli altri borghi dell’area. I due musei archeologici di Venosa e Melfi valgono già un soggiorno nel Vulture. A questi scrigni di storia e bellezza si aggiungono, poi, l’ospitalità, la quiete e le bellezze naturalistiche. Proprio per questo motivo insisto nel sottolineare l’importanza della viabilità interna, che si innesta alle grandi arterie regionali ed extraregionali. Immaginiamo cosa potrebbe accadere se, per esempio, le strade provinciali fossero sottoposte ad una manutenzione ordinaria e straordinaria. Sarebbe molto più semplice, prima di tutto per i lucani, conoscersi e avere occasioni all’interno della regione di sviluppo socio-sconomico.

Il caso dell’Oraziana, che collega Venosa alla Potenza-Melfi, è emblematico. Dopo anni di isolamento, la mia città si è aperta finalmente al resto della Basilicata, ma ha dovuto nel giro di pochi anni fare i conti con il crollo di una parte della sede stradale nei pressi di Ginestra. Uno scandalo vero e proprio per il quale, mi auguro, si facciano tutti gli approfondimenti del caso. Da qualche settimana è aperto il cantiere, grazie all’attenzione del nuovo presidente della Provincia di Potenza, Christian Giordano, che dovrebbe restituire l’Oraziana agli automobilisti, che hanno tutto il diritto di spostarsi nella massima sicurezza.

Il divario infrastrutturale va azzerato. La Basilicata deve continuare ad essere meta di turisti e viaggiatori, che, come i miei corregionali, hanno il diritto di spostarsi con facilità ed in sicurezza in una regione meravigliosa.

 

Gianni Leggieri

Consigliere regionale del MoVimento Cinque Stelle

Lascia un commento: