Sbarca a Matera il Tour della Salute, l’evento itinerante, giunto alla quarta edizione, che da giugno a novembre toccherà 12 città italiane, con l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini sull’importanza della prevenzione e sulla necessità di condurre uno stile di vita sano. La città lucana, prima ed unica tappa nella regione, ospiterà la manifestazione, che gode del patrocinio del Comune e del contributo incondizionato di EG STADA Group, sabato 1 e domenica 2 ottobre: appuntamento in piazza Piazza San Francesco, con ingresso libero e con orari che, in entrambe le giornate, andranno dalle 10 alle 13 e dalle 15.30 alle 19.30.

All’interno del Truck Hospitality, attrezzato con 5 ambulatori, sarà possibile sottoporsi a test di autodiagnosi e controlli di prima istanza: screening diabetologico e nutrizionale, screening cardiologico ed eventuale elettrocardiogramma, controllo dell’udito ed esame baropodometrico (grazie alla collaborazione con Ortopedia Sanitaria Frascella).

Qualificati esponenti delle società scientifiche Sid e Siprec forniranno consulti medici gratuiti, offrendo consigli sulla prevenzione e gestione delle malattie cardio metaboliche, ma anche suggerimenti in riferimento ad una corretta alimentazione, all’attività fisica da svolgere e all’importanza dell’aderenza alla terapia. Un servizio particolarmente prezioso: nelle precedenti tappe sono stati infatti rilevati diversi casi di cittadini ignari, alle prese con seri problemi cardiologici, che grazie ai controlli effettuati nel Truck Hospitality hanno scongiurato conseguenze potenzialmente gravi per la propria salute. Sarà possibile eseguire tali controlli, nella tappa di Matera, sabato dalle 15.30 alle 19.30 e domenica dalle 10 alle 13.

La grande novità di quest’anno è rappresentata dallo Sportello d’ascolto, che si pone l’obiettivo di rispondere al notevole incremento dei disturbi psicologici registrati nelle fasi pandemica e post-pandemica: anche in questo caso i cittadini potranno ottenere un consulto gratuito da parte di qualificati specialisti aderenti alla Federazione Italiana Psicologi. Al riguardo, nelle prime tappe del tour, sono stati soprattutto i più giovani, spesso accompagnati dai propri genitori, ad evidenziare necessità di ascolto e a trarre giovamento dai colloqui con gli esperti. E’ bene precisare che tutti i servizi sono offerti nel pieno rispetto della privacy, della sicurezza e delle prescrizioni anti-Covid.

Spazio anche all’attività fisica, sportiva e ricreativa, che gioca un ruolo centrale nell’ambito di un corretto stile di vita e della prevenzione delle malattie croniche. Alcune associazioni aderenti alla rete nazionale di ASC Attività Sportive Confederate, insieme ad altre realtà locali, coinvolgeranno il pubblico in attività ludiche e motorie: gli istruttori di Matha Yoga e Al Jalil gestiranno gli spazi riservati allo yoga, mentre quelli dell’Asd Extreme System proporranno attività di Muay Thai. In primo piano anche la danza, con le esibizioni del centro Diana e del centro G&D (quest’ultimo coinvolgerà mamme e bambini).

RIPARTIRE DOPO LA PANDEMIA 

L’attività di prevenzione, mai come in questo periodo, risulta opportuna e necessaria, considerando che fino a pochi mesi addietro, con la sanità pubblica sotto pressione a causa dell’emergenza Covid, si è registrata una drastica riduzione delle attività diagnostiche e terapeutiche riguardanti importanti patologie croniche. Un brusco stop, ad ampio raggio, che a causa della limitata accessibilità per i pazienti, ha generato grande incertezza nei cittadini e ritardi nella diagnosi di malattie più o meno gravi. A peggiorare ulteriormente il quadro, il lungo periodo di inattività ed isolamento, che ha modificato i nostri stili di vita, producendo gravi ripercussioni sul nostro fisico e sulla nostra psiche. Il Tour della Salute ambisce dunque a rappresentare un momento di rinascita e ripartenza, nel segno della prevenzione e del benessere, ma anche dell’aggregazione e dell’allegria: le migliori medicine per il nostro corpo e la nostra mente.

ORGANIZZAZIONE E PARTNER

L’evento è promosso dall’associazione Il Tour della Salute, che nasce al fine di diffondere tra i cittadini l’importanza della prevenzione, un concetto valido su tutti i fronti ma in particolar modo sul versante delle malattie croniche. Lo scopo dell’associazione è anche quello di diffondere l’educazione sanitaria, di divulgare l’importanza dell’aderenza alla terapia e di promuovere un sano e corretto stile di vita, frutto del connubio tra una corretta alimentazione e un’adeguata attività fisica. Il comitato scientifico dell’associazione è composto dal presidente, dottor Giuliano Lombardi, dai professori Giampiero Neri, Agostino Consoli e Mario Fulcheri, e dal dottor Marco Bacchini. Il Tour della Salute si avvale della collaborazione delle società scientifiche SID e SIPREC, della Federazione Italiana Psicologi e di ASC Attività Sportive Confederate. La manifestazione è supportata da Garaventa Lift, Amplifon Italia e Marefarm Plus, con il contributo incondizionato di EG STADA Group. La tappa di Matera è caratterizzata dalla partecipazione di Ortopedia Sanitaria Frascella, Matha Yoga, Al Jalil, Asd Extreme System, Centro Diana e Centro G&D.

LE 12 TAPPE

Marche (San Benedetto del Tronto 11/12 giugno – Rotonda Giorgini); Molise (Termoli 18/19 giugno – Piazza Sant’Antonio); Piemonte (Torino 9/10 luglio – Piazza San Carlo); Lombardia  (Bergamo 3/4 settembre – Piazza della Libertà); Abruzzo (Pescara 10/11 settembre – Piazza Primo Maggio); Puglia (Monopoli 17/18 settembre – Piazza Vittorio Emanuele); Umbria (Perugia 24/25 settembre – Piazza Pian di Massiano); Basilicata (Matera 1/2 ottobre – Piazza San Francesco); Emilia Romagna (Ferrara 8/9 ottobre – Piazza del Castello); Campania (Napoli 15/16 ottobre – Piazza Trieste e Trento); Lazio (Latina 22/23 ottobre – Piazza del Popolo); Veneto (Verona 12/13 novembre – Piazza Bra).

Lascia un commento: