Nel libro “Vedo il mondo con le mani” racconta la sua storia fatta di sofferenza, rassegnazione, speranza e poi rinascita.

 

Questa è la storia di un ragazzo che ha trascorso i suoi primi trent’anni di vita tra visite specialistiche, medici, ospedali e viaggi alla ricerca della soluzione al suo problema. Marco è nato sano ma, pian piano, la sua vista è diventata sempre più debole fino a spegnersi completamente. Insieme alla luce negli occhi, si stava spegnendo anche la luce nell’anima ma poi Marco ha deciso di reagire. Ha compreso che la sua vista non era la sua vita e che da quel buio poteva e doveva uscirne. Questo percorso di sofferenza, rassegnazione, speranza e poi rinascita, Marco lo racconta nel libro “Vedo il mondo con le mani”: un racconto corale edito da Universosud in cui si intrecciano storie e sentimenti.

Marco, da sempre impegnato nel volontariato, oggi ricopre la carica di vicepresidente dell’Unione italiana ciechi e ipovedenti per la provincia di Potenza.

Ascolta il Podcast per conoscere la sua storia: https://open.spotify.com/episode/2sE3yH5oqlWINVWbpKg4O7

Lascia un commento: