Riportiamo qui di seguito le dichiarazioni del tecnico del Matera, Antonio Finamore dopo la sconfitta avvenuta oggi pomeriggio contro il Gladiator per 2 a 1:

“Le scelte sono dell’allenatore come la responsabilità sulla loro buona riuscita o meno. Questo è il primo punto. Poi ci siamo complicati la gara con due goal in una manciata di minuti iniziali. Questo ci ha tagliato le gambe ed ha permesso all’avversario di giocare nel modo a loro più congegnale. Abbiamo fatto fatica a rientrare in gara. Potevamo fare meglio. Ma è andata così. Nonostante la giornata non favorevole però abbiamo fallio il 2 a 1 a fine primo tempo. Avrebbe cambiato inerzia alla partita. Secondo tempo con loro chiusi a ripartire e noi a cercare spazi. Poi rimaniamo in 10 ma non molliamo e accorciamo le distanze. Falliamo altre due occasioni in mischia per rimanere in 9 per l’infortunio di Mereu, ed è calato il sipario. Ripeto, responsabilità mia. Ho impiegato i nuovi affinché potessero calarsi subito nel contesto, anche esponendoli alla possibilità di non esprimersi al massimo e non si sono sottratti dimostrando attaccamento. E per questo li ringrazio. Ora tutti assieme ci si rimbocca le maniche e si accelera per compattarci in fretta. Nonostante questi stop, il torneo rimane in grande equilibrio e pienamente nelle nostre corde”.

 

Lascia un commento: