I numeri impietosi dell’ENAC sull’aeroporto di Pontecagnano – solo 8798 voli dal 2008 ad oggi – fanno sorgere una domanda: ma perché la Regione Basilicata ha finanziato per anni questo carrozzone inutile? E soprattutto, su 75.000 passeggeri dal 2008 a oggi – quindi 5000 all’anno, una roba da ridere – quanti erano lucani? E infine, perché la Regione Basilicata finanziava un aeroporto che si chiama “Porta di Amalfi”? Per portare i turisti in Costiera Amalfitana?

E allora la Campania finanzi l’aeroporto di Pisticci, “Porta del Metapontino”…

Insomma, una storia surreale che ha pochi difensori, tutti molto interessati. Scopriamo infatti, che senza il recesso, la regione Basilicata avrebbe dovuto partecipare anche a un sostanzioso aumento di capitale. Ovviamente per portare i turisti ad Amalfi.

scrivici@ilcorrierelucano.it

Lascia un commento: