Sesta giornata ricca di colpi di scena nel campionato di Promozione. Lo schiacciasassi Matera nulla ha potuto per scardinare la difesa del Tricarico ben messo in campo da mister Armento: Lovecchio e compagni hanno provato più volte il colpo del ko ma il vantaggio non è arrivato. Una gara difficile, come ammesso dal direttore tecnico materano Antonio Stigliano, vecchia volpe della categoria, che sapeva già che sul campo del Pozzo di Sicar non sarebbe stato facile fare punti.

Chi ha approfittato del mezzo passo falso della capolista è stato l’Angelo Cristofaro Oppido che, violando Miglionico, si è portato in testa al raggruppamento con un punto di distacco proprio sui materani. A far felice il team del Bradano la doppietta di Colella e la marcatura di Provenzale: inutile la rete di Acito nei padroni di casa di un Miglionico penultimo in classifica con soli 4 punti.

Mentre Atella e Atletico Montalbano non sono andati oltre lo 0-0, ottima prova di carattere del San Cataldo che si impone col Viggianello 3-2 in una gara ricca di colpi di scena: i ragazzi di Propato, in rete con una doppietta dello scatenato Cosentino, devono far ammenda dei tanti errori commessi che hanno portato gli ospiti a segnare con Telesca, D’Andrea e Martinelli.

Vince e convince il Viggiano, 3-0 sul Marmo Platano, e il Peppino Campagna Bernalda che con un poker regola il fanalino della classifica, la Libertas Montescaglioso. Nella sfida di metà classifica, ci pensa Arcieri a regalare la vittoria alla Polisportiva Tito contro la Viribus Potenza.

Appuntamento ora alla prossima settimana quando, complice il turno di riposo che dovrà affrontare il Città dei Sassi Matera, l’Angelo Cristofaro Oppido potrà allungare in testa alla classifica se dovesse vincere lo scontro diretto contro la terza forza del campionato, l’Atletico Montalbano di Massimo Lerose.

Lascia un commento: