In relazione alla decadenza dell’ex Sindaco di Bernalda Domenico Tataranno, avvenuta come è noto il 23 marzo 2021 per le dimissioni in massa degli assessori prima, e di gran parte dei consiglieri della sua maggioranza poi, i rappresentanti del Comitato Cittadini Attivi di Bernalda e Metaponto edel Movimento Astensionista Politico Italiano hanno incontrato il
responsabile provinciale della Lega, nonché Consigliere regionale Pasquale Cariello, per delucidazioni e chiarimenti politici sulla vicenda.

L’incontro è stato dai nostri rappresentanti richiesto su sollecitazione di molti cittadini di Bernalda e Metaponto, in vista dell’inizio della campagna elettorale che vedrà le due liste civiche presenti contendersi il futuro Sindaco *(“Uniamoci per Bernalda e Metaponto – Tataranno Sindaco” e “Insieme Bernalda è Metaponto” candidato sindaco Daniel Carbone)*, al fine di fornire agli elettori un’informazione puntuale, trasparente e super partes su quanto effettivamente avvenuto.

Il responsabile della Lega, che ha prontamente aderito alla richiesta, ci ha riferito che “…Domenico Tataranno, senza alcuna ombra di dubbio, non ha mai richiesto e non ha alcuna tessera della Lega. Domenico Tataranno si è avvicinato al partito Lega grazie ad incontri istituzionali che ogni sindaco coltiva nella sequela di incontri provinciali, regionali e
nazionali al fine di elaborare progetti e strategie di comune interesse e di pubblica utilità per il proprio comune. Detti incontri avvengono ordinariamente con tutti i sindaci e con tutti i partiti che rappresentano tali livelli istituzionali. Su Tataranno è stata compiuta invece una grave strumentalizzazione politica tutta mediatica, prima al fine di farlo decadere da sindaco, mentre è in atto un’attuale campagna denigratoria finalizzata, ora, all’esclusiva conquista del potere comunale da parte di partiti avversi”.

Alla luce dell’avvenuto incontro Forcillo e Fuina esprimono, al rappresentante della Lega, i più cordiali ringraziamenti per il cortese accoglimento della loro richiesta.

Lascia un commento: