Presidente Munafò: “Non vogliamo sussidi o assistenzialismo e non andiamo da nessuno con il cappello in mano”

L’Assoturismo Confesercenti Maratea, nata in periodo di covid-19, lockdown, difficoltà di
spostamenti e divieti di assembramenti, si è riunita per la prima volta in presenza, nel massimo rispetto delle vigenti normative contro la diffusione del Covid-19, alla Yumara – Le Terrazze del Gusto, di proprietà di Pierpaolo Schettino, Presidente FIEPeT Assoturismo.

L’occasione è stata data, non da un convegno, non da una conferenza stampa né dai soliti spesso improduttivi bla-bla-bla, ma da un brindisi beneaugurale che tutti gli operatori turistici di Maratea, con i loro fondi, si sono voluti regalare in questo ultimo weekend di primavera con il lavoro ancora a basso regime prima che gli impegni di questa stagione estiva, sempre troppo corta, non consentano più di sottrarre alle loro attività neppure un minuto.

Dalle ore 19.30 alle ore 20.30 per un’ora gli operatori turistici hanno lasciato le proprie attività per brindare insieme ad una buona stagione 2021. Sono state presenti quasi tutte le attività turistiche associate ed i pochi assenti (giustificati per motivi di lavoro) non hanno fatto mancare la propria vicinanza con messaggi e telefonate. Hanno partecipato anche alcune nuove attività di Maratea che si sono avvicinate così al mondo Assoturismo Confesercenti.

All’appuntamento, già pianificato da tempo, erano state invitate anche le altre associazioni e sindacati di Maratea che hanno di fatto aderito e sono stati presenti dall’intera provincia di Potenza, con gioia ed entusiasmo.

Il Consorzio Turistico Maratea ha invece inteso organizzare, a posteriori, una propria conferenza stampa alle ore 18 dello stesso giorno, inserendosi di fatto tra il prestigioso Convegno NORD & SUD della Fondazione Nitti e la festa dell’Assoturismo.

Munafò: “La nostra Associazione rappresenta l’intera filiera turistica operante a Maratea. Alberghi, servizi per il turismo, banquetting ed eventi, B&B, Campeggi, Agenzie Viaggio, Agenzie di trasporto, attività outdoor, stabilimenti balneari, guide turistiche, ristoranti e pubblici esercizi turistici, portuali e noleggiatori formano l’ossatura del prodotto turistico che determina l’esistenza e lo sviluppo di una destinazione turistica”

“Noi siamo quelli che facciamo il turismo vero e reale e vogliamo partecipare attivamente a tutte le scelte che riguardano il nostro settore portando un contributo di competenza ed esperienza. Noi abbiamo il diritto di essere ascoltati. Noi non chiediamo contributi, prebende, piccoli favori o vantaggi per i singoli. Noi vogliamo far sedere ad un tavolo chi ha responsabilità di legiferare in materia di turismo e costruire, insieme a tutte le parti sociali, una visione prospettica di quello che dovrà essere il “prodotto turistico Maratea” nel
prossimo ventennio.

All’incontro hanno partecipato numerosi politici che hanno deciso di non prendere la parola ma semplicemente di mostrare la loro vicinanza agli operatori dell’Assoturismo e di ascoltare per poter comprendere più da vicino il fenomeno di questo nuovo fermento che sta montando in Maratea. Presenti anche l’On. Vito De Filippo già Presidente della Regione, il dott. Marcello Pittella già Presidente della Regione ed il Sindaco di Maratea avv. Daniele Stoppelli. Importante anche la presenza del sempre attivo Presidente della Pro-Loco Pierfranco Limongi.

A margine della piccola festa si è tenuto anche un incontro, nel pomeriggio, tra i Dirigenti Assoturismo Munafò e Gentile i vertici dell’Hotel Santavenere rappresentati dal dott. Poalo Barletta e dal dott. Melpignano. Dall’incontro è emersa la volontà dei Dirigenti del Santavenere di rendere funzionale il loro investimento e la loro proposta turistica allo sviluppo dell’intera destinazione Maratea così come si è confermato il desiderio dei Dirigenti Assoturismo di agevolare l’integrazione delle proposte rendendo sinergica la spinta propulsiva delle varie azioni per uno sviluppo ancor più efficace e simbiotico.

Ha partecipato all’Aperitivo Augurale in presenza il dott. Melpignano che ha dichiarato: “ringrazio per l’invito al quale ho aderito con piacere. Specifico che rappresento la società di gestione dell’Hotel Santa Venere. Mio padre ha creato in Puglia la Masseria San Domenico ed io ho successivamente aperto il Borgo Egnazia. Siamo specializzati nella gestione di complessi turistici sul segmento luxury e ci auguriamo che il compound di Maratea possa giovarsi della nostra attività e dei flussi della nostra clientela come già avviene in Puglia”.

Sono anche intervenuti con un saluto, Claudio Pagliaro Coordinatore Assonavigazione, Italo Paesano Presidente AIGO e Fabio Gentile Coordinatore Assoturismo e Pompeo Limongi Presidente Assoviaggi.

Il presidente Munafò ha poi avuto un lungo e piacevole incontro con il consigliere regionale con delega alla cultura Gerardina Sileo da sempre molto attenta e sensibile alle istanze di tutti gli operatori economici ed a tal riguardo ha dichiarato: “conosco da poco l’avv. Sileo e la ringrazio pubblicamente per la serietà e la professionalità sempre mostrata nel condurre la sua azione politica ed amministrativa. Per me rappresenta un bel volto di un nuovo modo di fare politica che mi appare completamente slegato dalle vecchie dinamiche clientelari oramai condannate dalla storia e dalla mancanza di beneficio per la collettività”.

Ha chiuso l’incontro Munafò con una dichiarazione: “Voglio ringraziare in primis tutti i nostri associati che sono meravigliosi e voglio fare un ringraziamento particolare al Sindaco Stoppelli che in una giornata densa di appuntamenti ha trovato il tempo per brindare con noi alla buona stagione anche se non erano previsti premi o passerelle. Un gesto spontaneo
molto apprezzato da tutti gli associati.

 

Lascia un commento: