Il 2021 sarà un anno di ritorno alle gare di tennistavolo: è quanto emerso dall’ultimo consiglio federale FITeT con il quale è stata stabilita la partenza dei campionati nazionali a squadre 2020/2021 nel weekend del 16 e 17 gennaio prossimi. Un vero e proprio spiraglio di luce in un’annata sportiva che ha vissuto di pochissimo tennistavolo giocato, nel tentativo di conciliare al meglio “il desiderio di riprendere l’attività sportiva con le cautele imposte da questa lunga battaglia contro un nemico invisibile” (comunicato stampa FITeT 19/12, ndr). E così per la A.S.D. Tennistavolo Pegasus si avvicina all’orizzonte l’esordio nel raggruppamento maschile di C1 girone P, campionato al quale la società materana prenderà parte per il terzo anno consecutivo.

Molte le novità introdotte dalla Federazione per far fronte all’attuale emergenza Covid, a partire dalla disputa delle partite di sola andata: un ostacolo ulteriore per gli uomini di capitan Giuseppe Fasano, chiamati a concentrare al massimo i propri sforzi in un torneo che, così ridisegnato, non ammetterà margini di errore. A dover di cronaca ricordiamo che la Pegasus è stata inserita in un girone a 9 compagini che vede nelle squadre campane dell’Avellino, Ariano Irpino, Torre del Greco, Sorrento e Nocera le formazioni di più ampia esperienza nella categoria, con le matricole Luzzi, La Potentina e Bernalda 2000 pronte a catturare i riflettori nel ruolo di sorpresa del torneo. L’esordio è così fissato per sabato 16 gennaio alle ore 16.00: la Pegasus affronterà proprio il TT Ariano Irpino in un incontro che, se le attuali misure anti-contagio dovessero essere prorogate, si svolgerà a porte chiuse. L’auspicio è che tutte le gare in programma possano portarsi a termine in sicurezza e con la massima attenzione per la salute di atleti e addetti ai lavori, per tornare finalmente ad animare tavoli e palestre nello spirito di questa appassionante disciplina sportiva.

Lascia un commento: