“Con l’annullamento del TAR Basilicata della proroga dei contratti di gestione dei trasporti pubblici sia in provincia di Potenza che in provincia di Matera, il Governo Regionale e il Presidente Bardi ne escono praticamente sconfitti: i contratti non potevano essere prorogati come avevamo sostenuto con forza.

Considerata la  gravità delle conseguenze a cui il sistema trasporti di Basilicata potrebbe andare incontro dopo l’annullamento dei contratti di gestione del Trasporto Pubblico Locale e anche l’inderogabile necessità di affrontare tempestivamente una questione gravissima che impatta su centinaia di imprese e migliaia di lavoratori oltre che su tutta la comunità lucana, abbiamo inviato una richiesta urgente al presidente del Consiglio Cicala.”

Lo dichiarano i consiglieri regionali di centro sinistra  Luca Braia e Mario Polese (Gruppo Italia Viva), Roberto Cifarelli e Marcello Pittella (PD), Carlo Trerotola (Prospettive Lucane) 

“Chiediamo – proseguono – l’iscrizione immediata e improcrastinabile quale primo punto all’ordine del giorno del Consiglio Regionale previsto il prossimo martedì 21 luglio 2020 la discussione del tema.  

Il Presidente Bardi e l’assessore al ramo Merra vengano a relazionare sulle sentenze del TAR Basilicata ma soprattutto ci vengano a spiegare quali saranno le azioni che la Regione Basilicata intende mettere in campo.

Le soluzioni proposte dal governo regionale e gli atteggiamenti presuntuosi adottati verso tutte le parti coinvolte, rischiano di immobilizzare i lucani e generare contenziosi che graveranno sulle spalle dei cittadini. Si avvii immediatamente un confronto franco, chiaro e trasparente: non c’è tempo da perdere.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui