Dopo la sospensione dei cantieri a causa dell’emergenza sanitaria imposta dal Governo per fronteggiare la pandemia da Coronavirus, si è voluto imprimere un forte segnale di ripresa con il riavvio delle opere pubbliche, tra le quali il “centro comunale di raccolta dei rifiuti solidi urbani” di contrada Carmine.

Nel frattempo si è utilizzata questa pausa forzata per redigere e farsi approvare dal Sub Ambito 1 i lavori supplementari, con progetto redatto dal direttore dei lavori Arch. Vincenzo Grassano, per l’importo ulteriore netto di € 58.350,00 finalizzati al miglioramento e completamento dell’opera, al fine di aumentare la funzionalità del centro.

Verrà realizzato l’impianto antincendio, la sistemazione della strada di accesso, il rinverdimento della stessa, un muro di protezione della strada ed uno a ridosso della tettoia fotovoltaica, l’illuminazione a led e la videosorveglianza.

Inoltre, come già annunciato pochi giorni fa, è stato raggiunto un altro risultato importante: la firma del contratto relativo ai lavori da eseguire in contrada Castagnone, per un importo pari a 250.000 euro. Un lavoro, questo, indispensabile per tutte le famiglie che vivono quotidianamente i disagi di una strada da tempo in pessime condizioni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui