“Il post emergenza Covid-19, insieme ai temi sanitari e di sostegno a tutte imprese di Basilicata, devono impegnare immediatamente la terza commissione competente a far ripartire le sue attività dai temi del turismo, con una criticità immediata da risolvere per quello balneare. C’è poi da affrontare la questione delle intese con tutti i comuni della Basilicata da parte di Total e la conclusione urgente della vicenda dei crediti lasciati non saldati da Total-Tecnimont e dai suoi subappaltatori”.

Lo dichiara il Consigliere Regionale Luca Braia, capogruppo Italia Viva.

“Dopo aver sollecitato l’urgenza, abbiamo concordato con il  Presidente Quarto per mercoledì prossimo l’audizione in terza commissione dell’assessore Merra e dei rappresentanti del coordinamento di operatori della Basilicata per affrontare le problematiche relative al comparto turistico balneare, nella speranza di mettere fine a questa querelle mediatica e comprendere se è come la Regione Basilicata intende rinnovare al 2033 le concessioni balneari. 

Ho evidenziato, inoltre, l’improrogabile necessità di affrontare entro 15 Giorni con il Presidente Bardi e l’assessore Cupparo, i rappresentanti Total e i sindaci rappresentanti dell’area di concessione il tema del rispetto delle Intese raggiunte a inizio anno sulle modalità e sui livelli occupazionali, da assicurare, e la soluzione delle annose problematiche legate ai crediti verso le aziende lucane da parte di Tecnimont e Total che hanno assunto ritardi vergognosi.” 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui