In vista della creazione della Città della Pace a Scanzano Jonico, un centro di formazione annunciato per essere dedicato ai migranti che lavorano nell’agricoltura nel Metapontino, è Pasquale Cariello, consigliere regionale della Lega a prendere un’importante posizione:

“Qualcuno pensa di trasformare la Città della Pace per i bambini di Scanzano Jonico in un centro d’accoglienza per 150 migranti. Si sappia sin da subito mi opporrò con fermezza a questa ipotesi. Nei prossimi giorni mi informerò per sapere quanti milioni di euro dal 2003 ad oggi sono stati spesi (e come) per un’incompiuta che si vorrebbe ora destinare ai lavoratori stagionali extracomunitari”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui